Macchina caffè: l’aroma del caffè sempre a casa tua

macchina caffèTutti al mattino, appena alzati, amiamo coccolarci con l’aroma del caffè che dolcemente risveglia i nostri sensi. Un po’ meno bello, è invece preparare la caffettiera, soprattutto per chi ancora non riesce a coordinare i movimenti. Per godere dell’aroma del caffè nel modo più semplice e veloce, nasce la macchina del caffè. Non c’è niente di meglio per darci la carica giusta di una buona tazzina di caffè: che tu lo prenda lungo, corto, macchiato, o preferisci un bel cappuccino, ho quello che fa per te. In questo portale mi occuperò delle macchina da caffè e di tutto ciò che orbita intorno ad essa.
Proprio per la sua facilità d’uso, la macchina da caffè sta ormai prendendo il sopravvento sulla vecchia, ma sempre amata, moka. Allora, senza troppi indugi, vediamo subito come fa la macchina caffè riesce a darci un caffè così buono.

 

Le migliori macchine da caffè

È difficile dire quale sia la miglior macchina del caffè. Molto, infatti, dipende dal caffè che viene utilizzato e dal gusto personale. Un caffè preparato con una determinata macchina e una determinata miscela, può piacere molto a te, ma non piacere affatto ad un altro. Cerchiamo quindi di vedere quali sono le migliori macchine del caffè basandoci su dei parametri oggettivi.
Vuoi preparare un caffè nel minor tempo possibile? Allora opta per una macchina a cialde o, ancora meglio in capsule. Il caffè è pre-dosato e pre-pressato. Inserisci la cialda o la capsula nell’erogatore e gustati un buon caffè. Attenzione al costo. Se infatti le macchine hanno un costo contenuto, quello a costare è il caffè in capsule, che ha un costo maggiore rispetto al caffè in polvere.
Non hai fretta. In questo caso, la macchina con il classico erogatore per caffè in polvere va più che bene. Dovrai dosare e pressare il caffè manualmente, il che può essere un vantaggio se hai dei gusti particolari.
Sei un amante del caffè. Allora una macchina con macinacaffè incluso è il top. I chicchi verranno macinati al momento della preparazione, così tutti gli aromi rimarranno praticamente inalterati.

Eccoti una piccola lista delle migliori offerte attive in questo momento:

Ultimo aggiornamento: 21 luglio 2018 2:26

 

Quali sono i parametri da tenere in considerazione?

Molto importante è che la macchina da caffè che hai deciso di acquistare abbia tutte le caratteristiche che ti soddisfino. Se ad esempio hai esigenze particolari e ti piace assaporare un caffè fresco e ricco di aroma, allora è bene che la tua macchina da caffè abbia un macinacaffè integrato. In questo caso si parla di macchine da caffè autommatiche, il top per gli amanti del caffè.

Se sei un fanatico del cappuccino scegli un modello che abbia il pannarello incluso. Sono tantissime le macchine da caffè con questa opzione, e ne trovi anche di economiche, come ad esempio la De’Longhi ec 201.cd.b.

 

Macchine da caffè: come funziona

La macchina caffè espresso che viene utilizzata a casa, non differisce di molto nel funzionamento rispetto a quella che siamo soliti vedere nei bar. Certamente, queste ultime, sono più grandi e hanno un sistema più articolato, studiato per dare un aroma intenso e per durare a lungo, nonostante l’uso intensivo.
Ma quali sono le parti fondamentali che compongono la macchina caffè espresso?
Il serbatoio: questo contiene l’acqua e puoi avere diverse capienze a seconda del modello.
La caldaia: Ha la funzione di scaldare, mantenere calda ed erogare l’acqua che servirà per far fuoriuscire gli aromi del caffè.
Il generatore di vapore: ha il compito di generare il vapore per la preparazione del cappuccino. Non è presente in tutti i modelli.
La pompa: ha la funzione di pompare l’acqua con una pressione di circa 15 bar fino all’erogatore.
Il braccetto porta filtro o erogatore: ha il compito di ospitare il filtro, solitamente in acciaio, dove va messo il caffè. È proprio dagli ugelli presenti nel braccetto che il caffè uscirà ben caldo.
Il caffè inserito nell’erogatore può essere in polvere, in cialde o in capsule.
Abbiamo visto le componenti che permettono la preparazione del caffè. Adesso vediamo qual è la procedura.

Riempire il serbatoio. Consigliamo di non fare mai mancare l’acqua soprattutto se è in corso l’erogazione del caffè. I motivi sono due: il primo è che il caffè potrebbe risentire in termini di gusto. Il secondo è che la pompa, riempiendosi di aria, dovrà poi essere spurgata. Una volta riempito il serbatoio, accendiamo la macchina. Si attiverà così la resistenza preposta a riscaldare l’acqua che, tramite un termostato, la porterà alla temperatura ideale per l’infusione del caffè che, nelle macchine da caffè, è di circa 85°C. La forte pressione e il calore, permetteranno a tutti gli aromi del caffè di fuoriuscire, facendoci gustare in maniera perfetta una delle bevande più bevute al mondo.
Non vogliamo parlare in maniera più approfondita dell’erogatore. Infatti, questo, può essere molto diverso a seconda del modello. Più avanti vedremo nel dettaglio come funzionano le macchine con la polvere di caffè, quelle con le cialde, quelle con le capsule ed in fine le automatiche.

 

Macchina del caffè: la tradizione si evolve

Voglio dedicare qualche riga a quella che è la storia della macchina da caffè.
Il primo macchinario predisposto alla preparazione del caffè in maniera automatica, fu presentato nel 1884 dal suo inventore, Angelo Moriondo. Questi, però, non volle commercializzarla, ma utilizzarla solo nelle sue attività commerciali come richiamo. Proprio per la poca diffusione di questo modello, erroneamente la prima macchina da caffè viene fatta risalire a Giuseppe Bezzera, che nel 1954 fece uscire la sua Wigomat. Inizialmente, la macchina da caffè era impiegata sono in attività commerciali, anche se piano piano iniziò a prendere piede anche nelle abitazioni, fino ad affermarsi come elettrodomestico negli anni 70. La sua evoluzione fu costante fino ad arrivare ai modelli di oggi, in grado di preparare gustosissimi caffè premendo un solo bottone.

 

Macchine per caffè: ecco alcuni modelli

Oggi la scelta di una macchina da caffè è veramente complicata. Infatti, sono sempre di più i modelli presenti sul commercio e sono sempre di più le funzioni che propongono: lancia per cappuccino, caffè in cialde o in capsule, possibilità di preparare tisane e chi più ne ha più ne metta.
Proprio per fare un po’ di chiarezza in questo “aromatico dilemma”, entro in campo io, che inizioo a mostrarti alcuni dei modelli più venduti di macchina da caffè.
La sempre più di moda Nespresso, ultimamente spopola grazie a spot di classe con personaggi famosi ma, soprattutto, grazie alle macchine da caffè fatte ad hoc per le capsule Nespresso. Dal design lineare e accattivante, permettono di degustare una grande varietà di caffè in capsula chiamati Grand Cru. Uno dei modelli più venduti è sicuramente la Nespresso Essenza. Il costo contenuto e la possibilità di impostare la quantità di caffè che deve essere erogato, fanno si che questa macchina per caffè abbia un rapporto qualità/prezzo davvero ottimo.

Per la Nespresso Essenza ho selezionato un’offerta impedibile, scoprila!

Passando ad un modello un po’ più tradizionale, che utilizza la polvere di caffè, abbiamo la Saeco Poemia, proposta in diverse varianti. A differenza della macchina succitata, la Saeco Poemia eroga due caffè per volta e offre la possibilità di preparare il cappuccino.
La De’Longhi Dedica è un altro modello che ha riscosso molto successo, anche grazie al suo particolare design. Offre la possibilità di utilizzare sia il caffè in polvere che le cialde. Anche in questo caso è possibile preparare il cappuccino.
Questi che abbiamo appena visto, sono solo alcuni modelli. In questo portale ci occuperemo di trattarli in maniera più dettagliata, per offrirvi quante più informazioni possibili.

 

Macchina per il caffè: ad ognuna il suo caffè

Nel paragrafo sopra, hofatto riferimento alla possibilità di adoperare diverse tipologie di caffè. Con tipologie non ci riferiamo agli aromi, ma alla “forma” con cui il caffè può presentarsi. Se infatti in passato il caffè più utilizzato era quello in polvere o, in qualche caso, in grani, oggi si può scegliere anche tra le capsule e le cialde. Cerchiamo di capire la differenza tra le diverse tipologie.
Caffè in polvere: è forse la variante più utilizzata. Al momento dell’acquisto, sceglietene uno adatto ad essere preparato con la macchina per il caffè. Le aziende produttrici sono tante e ognuna lo propone con la sua miscela e un suo grado di macinatura.
Le cialde: se il caffè in polvere deve essere ben dosato e pressato, in questo caso si presenta già ben compatto e nella giusta quantità, racchiuso tra due dischetti di carta. Basterà inserire la cialda nell’apposito filtro e procedere con l’erogazione.
Le capsule: sono dei piccoli contenitori in alluminio, che racchiudono la giusta dose di caffè pressato. Il loro enorme successo è dovuto alla facilità con cui è possibile preparare un caffè: bastano davvero pochi secondi.
Il caffè in grani. È la tipologia con la quale si ottiene un caffè molto simile a quello del bar. Questo perché macinando i chicchi pochi minuti dalla preparazione del caffè, questo manterrà praticamente inalterate tutte le sostanze organolettiche che rendono così gustosa questa bevanda.

 

Macchina caffè macinacaffè: due in uno

La variante di cui abbiamo appena parlato, merita un approfondimento. Queste macchine vengono dette anche automatiche ed hanno il pregio di preparare un caffè con i chicchi appena macinati. Per avere lo stesso risultato, oltre che comprare una macchina da caffè, dovresti munirti anche di un macinàcaffé, occupando maggior spazio sul piano di lavoro. Con una macchina da caffé automatica, avresti due apparecchi in uno, risparmiando tempo e spazio. Il caffè appena macinato, infatti, non dovrà essere do te dosato nell’apposito erogatore, ma verrà dosato automaticamente, nella giusta quantità, dalla macchina.

Macchina caffè e cappuccino: per un doppio piacere

Escludendo i modelli base, quasi la totalità delle macchine per caffè permettono, attraverso la lancia, di preparare cremosi cappuccini. Tramite l’apposito pulsante, ti basterà attivare il generatore di vapore che, oltre a scaldare il latte, ti permette di ottenere la deliziosa schiuma che caratterizza il cappuccino. I modelli più costosi sono addirittura dotati di montalatte, per ottenere una crema di latte adatta a realizzare cappuccini e altre preparazioni.

Macchina caffè piccola: per chi ha poco spazio

Se hai poco spazio, ma non vuoi rinunciare alla macchina del caffè, hai la possibilità di scegliere tra una vasta gamma di modelli dalle dimensioni ridottissime. Appartenenti a questa categoria, sono soprattutto le macchine da caffè con capsula, che oltre ad essere piccole, sono davvero molto graziose da vedere. Un’altra caratteristica piacevole di questi modelli è la facilità con cui si riesce a preparare un caffè, ma non solo. Infatti, le capsule, hanno il vantaggio di poter essere aromatizzate con vari gusti, come cioccolato, vaniglia o nocciola, o essere di orzo o ginseng.

Macchina caffè acciaio inox: il design non manca

Se poi è fondamentale avere una macchina da caffè che si adatti alla perfezione al tuo arredamento, anche i design proposti sono davvero tanti, dai più colorati a quelli in acciaio, che ben si adatta a tutti gli stili. Inoltre, l’acciaio rende più resistente la scocca della macchina da caffè, dandogli anche un tocco in più che la fa somigliare a macchine professionali.

Macchine caffè espresso casa: l’aroma del caffè a casa tua

Diciamoci la verità: il caffè preparato con la moka è buono, ma il gusto non è eguagliabile al caffè che possiamo gustarci al bar. Inoltre la sua preparazione non è immediata. Preparare la moka non è così facile come sembra: bisogna dosare la giusta quantità di caffè e fare attenzione che non stia troppo sul fuoco, altrimenti potrebbe avere un sapore che sa di bruciato. Inoltre i tempi di preparazione non sono immediati. Con la macchina del caffè espresso, tutto questo diventa un ricordo. I tempi di preparazione sono brevi e dosare la giusta quantità di caffè è più facile, soprattutto con le macchine a capsule e a cialde, in cui il caffè è pre-dosato. In più, in alcuni casi, le macchine da caffè erogano la quantità di caffè che più desideri, facendotela scegliere manualmente, o con il tasto che ti permette di realizzare un caffè lungo o corto, fermandosi automaticamente.

Macchine per caffè con cialde: inserisci la cialda e via

Le macchine per caffè con cialde sono molto pratiche da usare. Solitamente funzionano con una leva che ti aiuta ad aprire o chiudere l’erogatore dove va inserita la cialda. Una volta raggiunta la giusta temperatura ti basterà pigiare l’apposito tasto per far partire l’erogazione.

Macchina caffè cialde e macinato

Se in famiglia non tutti amano il caffè in cialde, vi è la possibilità di acquistare una macchina che funzione sia con il caffè in cialde che in polvere. Inoltre, visto che le cialde hanno un costo maggiore rispetto al caffè in polvere, potresti decidere di alternare le due tipologie per risparmiare un po’.

Macchine per caffè capsule: il caffè in un secondo

Le macchine per caffè a capsule stanno riscuotendo un enorme successo grazie alla velocità con cui si può preparare un caffè. Basta inserire la capsula, che può essere in diversi aromi, e avviare l’erogazione. Una volta finito, la capsula verrà automaticamente espulsa nell’apposito raccoglitore. Oltre alla facilità di utilizzano, risultano essere molto gradevoli alla vista, grazie alle loro dimensioni ridotte e al design accattivante che spesso le caratterizza.

Macchina caffè espresso automatica

La macchina da caffè espresso automatica è il top per gli amanti del caffè. Con questa macchina infatti potrai gustare un aromatico caffè realizzato con il caffè macinato pochi istanti prima dell’infusione. Per saperne di più puoi visitare la pagina dedicata, in cui trattiamo in maniera approfondita di questa macchina.

Macchine da caffè automatiche con macinacaffè: ecco perché il caffè è così buono

Il complesso sistema di queste macchine permette di realizzare un caffè ricco di aroma proprio perché il caffè adoperato viene tritato qualche istante prima dell’infusione. Così facendo, le proprietà organolettiche del caffè rimangono intatte, rendendo in caffè davvero ottimo. Inoltre, visto che ad incidere sul gusto del caffè sono anche il grado di macinazione e la dose che va a finire nell’erogatore, visto che è tutto pre-impostato, non dovrai preoccuparti che il tuo caffè non venga bene.
Tra le più vendute vi è la De’Longhi Magnifica s, che ti permette addirittura di memorizzare la lunghezza del caffè che più ti piace

Macchina caffè americano

In realtà in Italia, questo tipo di macchina stenta a decollare anche se ultimamente le vendite sembrano aumentare. Questa situazione è dovuta all’enorme differenza tra il caffè che siamo soliti bere e quello realizzato da queste macchine. Quest’ultimo risulta essere molto lungo e dal sapore meno intenso. La polvere di caffè, in questo caso, è tritata in maniera più grossolana e l’infusione dura un po’ di più rispetto a quella del caffè espresso. La macchina da caffè americano, offre anche la possibilità di realizzare tisane, orzo e ginseng.

 

Le migliori marche

Ma quali sono le migliori aziende che si occupano della produzione di macchine da caffè? Non ci sorprende sentir parlare di De’Longhi, la nota azienda italiana produttrice di piccoli elettrodomestici. Va Però detto che molte aziende produttrici di caffè hanno lanciato una propria linea di macchine da caffè. Due fra tutte sono la Nespresso e la Lavazza.

Eccoti la lista delle aziende che vengono trattate in questo portale:

 

Macchine da caffè prezzi

I prezzi delle macchine da caffè sono vari, come sono varie le tipologie. Si può acquistare una macchina da caffè a partire da 50 €. Ovviamente, più sono gli optional più il prezzo sale. I modelli a capsula sono quelli che forse costano di meno, anche se il caffè in capsula ha un costo superiore rispetto a quello in polvere o in cialde. Per le macchine che funzionano sia a cialde che a polvere di caffè, il prezzo sale, ma di poco fino ad arrivare alle automatiche, che sono le più care in assoluto.

Macchine da caffè economiche sì, ma occhio alla marca

Anche se opti per un modello più economico, ti consigliamo di affidarti sempre a marchi che fanno della qualità e dell’affidabilità il loro punto fermo. Aziende di dubbia qualità, potrebbero non rispettare le normative in vigore che riguardano i materiali utilizzati e i processi di produzione, oltre a non garantire un’adeguata assistenza nel caso in cui la tua macchina del caffè dovesse Compresi. De’Longhi, Saeco, Philips, e altri ancora, sono marchi su cui puoi fare affidamento, anche nel caso di una macchina più economica.